Alla Guardia Medica (o Medico di Continuità Assistenziale) ci si può rivolgere per problemi sanitari emersi in orari in cui il proprio medico curante non è in servizio e per i quali non si possa aspettare.

Il servizio è attivo:

  • DI NOTTE: tutti i giorni dalle 20.00 alle 08.00
  • DI GIORNO: nei giorni prefestivi dalle 10.00 alle 20.00
  • AL SABATO: dalle 08.00 alle 20.00
  • GIORNI FESTIVI: dalle 08.00 alle 20.00

Il medico di continuità assistenziale può:

  • Effettuare visite domiciliari urgenti
  • Prescrivere farmaci indicati per terapie d’urgenza o necessari alla prosecuzione della terapia la cui interruzione potrebbe aggracare le condizioni della persona
  • Rilasciare certificati di malattia in casi di stretta necessità e per un periodo massimo di tre giorni
  • Proporre il ricovero in ospedale (in caso di necessità)

Quando non chiamare?

  • Per problemi di emergenza o urgenza sanitaria (in questo caso chiamare il 118)
  • Per la prescrizione di esami e visite specialistiche

 

ACCESSO AD AMBULATORIO DI PRIMO INTERVENTO

 

DI COSA SI TRATTA?

Servizio finalizzato a migliorare l’accessibilità dell’utenza decongestionando l’attività di Pronto Soccorso dei Presidi Ospedalieri e diminuendo i tempi di attesa per le prestazioni caratterizzate da minore urgenza

DI COSA NON SI TRATTA?

L’ambulatorio di Primo Intervento NON è sostitutivo dell’attività ambulatoriale del Medico di Medicina Generale, reperibile per legge

Dalle 8 alle 20 di tutti i giorni dal lunedì al venerdì

MODALITA’ DI ACCESSO

L’accesso è diretto

La fascia oraria di attività va dalle 8 alle 20 dal lunedì al venerdì

PRESTAZIONI

Trattamento dei casi di piccola traumatologia mediante prestazioni che non richiedono un tempo superiore ai 15 minuti, compatibilmente con l’attività di emergenza

Ogni eventuale caso clinico che, pur manifestandosi all’interno dell’ambulatorio suddetto, non mostrasse le caratteristiche della piccola traumatologia verrà inviato al Medico di Medicina Generale o ricoverato in Pronto Soccorso con le modalità dell’Emergenza Territoriale (servizio di Automedica 118) secondo la gravità del caso medesimo

QUALCHE ESEMPIO

Esempi di prestazioni effettuabili presso l’ambulatorio di Primo Intervento:

Medicazione, emostasi e sutura ferite, rimozione punti di sutura, trattamento di ustioni di modesta entità, rimozione di corpi estranei auricolari, trattamento ed eventuale bendaggio di traumi distorsivi e/o contusivi lievi, tamponamento nasale, lavaggio oculare.

N.B L’esecuzione di iniezioni intramuscolari è possibile solo dietro presentazione diretta della prescrizione medica del farmaco da iniettare

Share